Storie e Racconti

Medicina magica

Giorgio Personelli in “Medicina magica”

Il Personelli deve leggere la “magica medicina”, un libro cui tiene molto, tanto che lo tiene in una borsa riservata. Ma il libro scompare, la borsa, una volta aperta, si rivela vuota. E’ colpa del Rino che aveva il compito di preparare la scena? E’ forse stato uno spettatore? Comunque dopo un’accurata indagine il libro salta fuori e si può cominciare. O meglio si potrebbe se arrivasse Franz il rumorista, colui che dovrebbe accompagnare il Personelli durante la lettura. Ma Franz è all’ospedale. Ancora una volta il Rino risolve tutto e si sostituisce a Franz alla colonna sonora del libro di Roald Dahl. Però a tutto c’è un limite e per il Rino è la riproduzione della flatulenza dei tori. E qui lo spettacolo si arena un‘altra volta. Per fortuna interverrà un volontario del pubblico a farlo ripartire, ma un’improvvisa chiamata per il Rino di nuovo interrompe lo spettacolo. Il Personelli in preda alla disperazione non sa più che fare e ha quasi una crisi nervosa quando, incredibilmente, arriva sul palco la dottoressa Von Fustemberg, la maggior esperta mondiale di letteratura per l’infanzia che è pure l’inventore della “Medicina magica” un medicinale da somministrare agli adulti che fanno leggere libri noiosi ai bambini.

blur gradient box
Dove e Quando
Dalmine – Piazza Matteotti/Parco Camozzi – Biblioteca
Sab, 29/05/2010 17:30