domenica 14 giugno > LALLIO

DOMENICA 14 GIUGNO
LALLIO
Auditorium del Nuovo Campus Scolastico | via Locatelli, 9
ingresso libero

20.00 “La Grotta Fantastica” | Gruppo Speleologico Valle Imagna
21.30 spettacolo teatrale “Hansel & Gretel” | Fratelli Merendoni – Torino

LA GROTTA FANTASTICA

maggio 31_osio sopra_la grotta fantasticaLA GROTTA FANTASTICA è una grandissima grotta gonfiabile realizzata dal Gruppo Speleologico Valle Imagna. Un divertente gioco dove i bambini proveranno l’impatto col buio e con cunicoli di varie lunghezze, come in una vera grotta. I piccoli esploratori, muniti di casco con luce, potranno sperimentare l’emozione della scoperta del buio e della cavità. Un primo approccio per una futura esperienza del mondo ipogeo.
Il Gruppo Speleologico Valle Imagna C.A.I. – S.S.I. è nato in valle Imagna nel 1996, grazie a Piero Cattaneo e Damiano Frosio, iniziando così l’avventura speleologica alla scoperta delle grotte e di cavità naturali della Valle Imagna e non solo. Dopo anni di intensa attivita eslporativa e didattica, anche in collaborazione con gruppi speleologici internazionali, oggi il gruppo, grazie anche ai nuovi inserimenti di giovani, si fa onore con nuove attività non solo esplorative ma anche culturali e ambientali, riappropriandosi delle peculiarità del proprio territorio.

SPETTACOLO TEATRALE “HANSEL & GRETEL”

giugno 14_levate_hansel_e_gretelHansel e Gretel, un bel giorno, vanno nel bosco ad aiutare i genitori a tagliare la legna. Ma è tutto un grande inganno perché i loro genitori li vogliono abbandonare nel bosco. Questo è solo il primo di una famosa trama di inganni. Nella fiaba di Hansel e Gretel infatti tutti i personaggi fingono, dicono bugie per ingannare qualcuno. Alla fine anche Hansel e Gretel impareranno a mentire e ingannare per salvarsi la pelle. Ma saper fingere è giusto o sbagliato? In questo spettacolo la fiaba di Hansel e Gretel è raccontata da due vecchi fratelli burattinai, i fratelli Merendoni, ultimi eredi di un’antica famiglia di burattinai italiani. Dati per dispersi ormai da molti anni, li ritroviamo qui, pronti ancora una volta a fingersi Hansel e Gretel per il nostro piacere. Benvenuti dunque nel teatro dei fratelli Merendoni, dove tutto è finto ma niente è falso! La fiaba di Hansel e Gretel è una riflessione sulla sottile differenza tra finzione e inganno, immaginazione e illusione, arte e mercato. Quando la finzione approfitta dell’ingenuità di qualcuno, è un pericoloso strumento di controllo dell’immaginario, ma se è una finzione condivisa da tutti allora è un gioco meraviglioso in cui farci coinvolgere senza paura, come il teatro. Il cibo, sia quando è assente e genera fame (motivo per cui i genitori abbandonano Hansel e Gretel nel bosco), sia quando è in eccesso e diventa una trappola (la casetta di marzapane della strega), sia quando è evocato dal nome degli attori protagonisti (i Fratelli Merendoni), è il motore di tutta la fiaba.

scarica-manifesto
scarica-brochure
scarica-pieghevole
12