domenica 7 giugno > DALMINE

DOMENICA 7 GIUGNO
DALMINE
Fondazione Dalmine | ingresso da via V. Veneto nei pressi del rifugio antiaereo
ingresso libero

14.30 – 18.30 laboratorio ludico “Ricomponi la storia” | Fondazione Dalmine
14.30 – 17.00 I giochi del Ludobus | “ALCHIMIA” Cooperativa Sociale
15.00 percorso teatrale itinerante “La Strada dell’Orto” | Teatro del Buratto – Milano. Prenotazione obbligatoria in biblioteca – bambini/e dai 5 ai 10 anni
16.30 incontro con l’autore Fabrizio Silei – Firenze
17.15 storie e racconti “Un pic-nic di fiabe – Un mondo di cibo” | Teatro del Buratto – Milano
18.15 teatro di strada “Effetto Caffeina” | Circo Puntino – Italia

LABORATORIO LUDICO “RICOMPONI LA STORIA”

dalmine2Un laboratorio ludico alla scoperta della storia attraverso la fotografia. Dall’archivio di TenarisDalmine tante immagini in bianco e nero da ricomporre in puzzle, raccontare e colorare…

 

 

 

 

 

 

 

I GIOCHI DEL LUDOBUS GIOCHINGIRO

b_ludobus_bassaIl LUDOBUS GIOCHINGIRO della Cooperativa Sociale ALCHIMIA è un furgone carico di giochi, che offre a tutti, piccoli e grandi, la possibilità di giocare: una vera e propria ludoteca itinerante, gestita da animatori professionisti, per restituire spazio e tempoal gioco. LUDOBUS GIOCHINGIRO consente di interagire con i giochi in modo creativo, personale ed originale permettendo di fare un’esperienza ludica completa. Fra i giochi a disposizione di LUDOBUS GIOCHINGIRO, costruiti in proprio su progetti originalio riprendendo la tradizione italiana ed europea, troverete: giochi di legno, giochi motori, da tavolo, di equilibrio, di mira e di lancio, grandi giochi…!

 

LUDOBUS GIOCHINGIRO fa parte dell’Associazione Italiana dei Ludobus e delle Ludoteche (ALI per Giocare), riconosciuta a livello nazionale e internazionale, impegnata nell’affermazione del diritto al gioco e della cittadinanza attiva.La Cooperativa Sociale Alchimia è attiva dal 1986 sul territorio di Bergamo e provincia nel promuovere il benessere e l’inclusione sociale di individui e gruppi, valorizzandone potenzialità e risorse. Le persone con cui e per cui lavoriamo sono bambini, ragazzi, famiglie e disabili che incontriamo in progetti e servizi aggregativi ed educativi. Alchimia, attingendo dall’esperienza della Cooperativa Sociale L.I.N.U.S. con cui si è fusa a dicembre 2013, promuove la cultura del gioco di qualità sia come momento di coesione delle comunità che come opportunità per le famiglie ed i gruppi di scoprire modi intelligenti e creativi per stare insieme.

PERCORSO ITINERANTE “LA STRADA DELL’ORTO”

la strada dell'ortoLa Strada dell’Orto è un percorso teatrale itinerante, rivolto a bambini e famiglie, che muove il pubblico tra installazioni artistiche a tema botanico, narrazioni e sorprese teatrali.
Si pone come obiettivo primario quello di mettere in relazione i bambini e le famiglie con il cibo e suggerire un più attento comportamento verso l’ambiente e una “cultura dell’alimentazione”.
All’interno di un originale percorso/spettacolo ambientato, si giocherà con mille suggestioni, tratte da un repertorio favolistico e narrativo a tema botanico e agronomico che inviterà a conoscere i “segreti dell’orto e della cucina”, intesi anche come luoghi simbolici, ricchi di stimoli importanti legati al passaggio del tempo, al “prendersi cura”, alla crescita e al maturare, ma anche spazi magici legati al mondo delle fiabe e ai racconti.
La proposta, ideata e allestita dal Teatro del Buratto, ha già trovato una precedente collocazione all’interno delle molteplici iniziative del progetto ORTOCIRCUITO, iniziativa della Direz. Gen. Agricoltura di Regione Lombardia, in collaborazione con Agrimercati e Milano Ristorazione.

INCONTRO CON L’AUTORE FABRIZIO SILEI

fabrizio sileiFabrizio Silei è nato a Firenze. Diplomato all’Istituto d’arte e laureato in Scienze Politiche, ha lavorato per anni come sociologo presso diversi istituti di ricerca dedicandosi soprattutto alle tematiche dell’identità e della memoria. Scrittore e artista, esperto di comunicazione sociale, ricercatore di storie e vicende umane, tiene laboratori di scrittura autobiografica come cura di sé e di scrittura creativa, laboratori per ragazzi e bambini e corsi per insegnanti sulla didattica della creatività.
Negli anni ha raccolto testimonianze di persone che hanno vissuto la guerra e la prigionia nei lager nazifascisti, memorie del mondo contadino, storie e leggende della tradizione orale toscana, pubblicato saggi, romanzi, racconti e libri per ragazzi e per bambini che affrontano spesso temi difficili con una forte connotazione sociale.
Come artista è particolarmente attento al gioco creativo e concettuale e i suoi libri illustrati realizzati con carta, cartone, legno e materiali poveri si muovono a cavallo fra arte contemporanea, design e fotografia. Ha vinto numerosi premi ed ottenuti tanti riconoscimenti. Nel 2007, con le sue particolarissime illustrazioni di carta, ha ricevuto il Premio speciale per la sperimentazione iconica e la ricerca espressiva al Premio Internazionale di Illustrazione Stepàn Zavrel. Nel 2008 e nel 2009 ha ricevuto una menzione speciale a Lucca Junior (Lucca Comics). Nel 2014 ha vinto L’ANDERSEN MIGLIOR SCRITTORE con la seguente motivazione: “Per essere la voce più alta e interessante della narrativa italiana per l’infanzia di questi ultimi anni. Per una produzione ampia e capace di muoversi con disinvoltura e ricchezza fra registri narrativi diversi: dall’umorismo alla misura breve del racconto per i più piccoli, dall’albo illustrato al romanzo per adolescenti, dal progetto creativo ad un forte impegno civile. Per una costante e limpida qualità della scrittura”.

STORIE E RACCONTI “UN PIC-NIC DI FIABE – UN MONDO DI CIBO”

coccodrilloDue narratori, con un cesto da picnic da cui estraggono elementi per una merenda… di racconti inerenti sempre la favolistica, incentrata sul cibo e le sue interpretazioni e simbologie, per comporre una sorta di menu di fiabe da alternare nei diversi incontri.

 
“UN MONDO DI CIBO”

La pappa dolce: una fiaba sul senso della misura e sull’importanza del controllo dei propri talenti
L’albero magico delle pere: fiaba afgana sulla generosità e condivisione. Un mendicante aiutato dalla donna più povera con il suo ultimo soldo del paese si rivela essere in possesso di preziosi semi magici
Mangerei volentieri un bambino: un piccolo coccodrillo stanco delle solite banane vorrebbe “mangiarsi un bambino”… ma c’è ancora tempo prima di diventare davvero grandi.
Mi piace il cioccolato: un libro che si sofferma molto sulle caratteristiche di quello che viene chiamato “l’oro dei Maya”: un dolce che consola nelle situazioni difficili ma anche un elemento che accomuna. Se ti piace il cioccolato… cerca di capire da dove viene.

TEATRO DI STRADA “EFFETTO CAFFEINA”

effetto caffeinaLa domenica mattina, dopo una lunga notte di festa e di follia, per iniziare la giornata…. provate la spinta esilarante di una bella tazza di caffè del Circo Puntino! Ed è proprio l’effetto caffeina l’interruttore che accende la fantasia, lo stimolo alla creatività, l’inizio di una viaggio dalla realtà al sogno, tazzine volanti e scope danzanti, salti e acrobazie, roulotte che prendono vita e un grande cubo dondolante…tutto cambia e nulla è come te lo aspetti!. Uno spettacolo comico e poetico in cui ogni oggetto viene presentato sotto un’altra luce, tutto si trasforma e ci sorprende, come l’acqua che, messa in una moka, diventa come per magia un Caffè.

scarica-manifesto
scarica-brochure
scarica-pieghevole
12